Dinamica dei rotabili in OR, locomotive trifase


Le informazioni che seguono sono state estratte dal manuale di Open Rails che è possibile scaricare dalla pagina dedicata sul sito ufficiale.
Il capitolo relativo a questa modifica è 8.14.1 (pag.118 nella Release x.3993). Per adattare la dinamica dei rotabili in Open Rails è necessario creare una cartella chiamata openrail e al suo interno mettere i file .eng e .wag relativi ai rotabili.
Ogni file deve avere la struttura seguente:



SIMISA@@@@@@@@@@JINX0D0t______

include ( ../FS_E330_010.eng) include l'eng da msts per tutti i parametri che non sono presenti in questo file (es. luci, freni, ecc.)

Comment ( Renzo Grassi v. 1.0 2018 )

Wagon (

i valori sotto sono per le resistenze e si calcolano con il programma FCalc di Osakra.
ORTSDavis_A ( 6360.59 )
ORTSDavis_B ( 28.6932 )
ORTSDavis_C ( 5.7501 )

)

questa sezione riguarda la dinamica della locomotiva: potenza, velocità, forza, ...
Engine (

MaxPower ( 1600kW )
MaxForce ( 100kN )
MaxContinuousForce ( 95kN )
MaxVelocity ( 105km/h )
MaxCurrent ( 800A )
AirBrakeMainresvolume ( 16 )
MainResChargingRate ( .5 )
BrakePipeChargingRate ( 21 )
EngineBrakeReleaseRate ( 12.5 )
EngineBrakeApplicationRate ( 12.5 )
BrakePipeTimeFactor ( .00446 )
BrakeServiceTimeFactor ( 1.46 )
BrakeEmergencyTimeFactor ( .15 )

La sezione che segue è quella che permette di associare ad ogni incremento del trottle, la relazione tra velocita e forza in Newton. Questa locomotiva aveva quattro velocità che corrispondono a 5 posizioni del trottle (la prima posizione è la velocità zero).

Comment (ORTSMaxTractiveForceCurves are formed by blocks of pairs of parameters representing speed in metres per second and tractive force in Newtons; these blocks are each related to the value of the throttle setting present at the top of each block.)

ORTSMaxTractiveForceCurves (
0 (
0 0 0 0 )
.25 ( questo è il primo incremento pari al 25% (.25) del trottle.
0 75000 a velocità 0 m/s ho una forza pari a 75000 N.
2 75000
4 75000
6 75000
8 75000
10.42 75000 a velocità di regime pari a 37.5 km/h.
10.44 0 a velocità leggermente maggiore a quella di regime pari la forza va a 0 per simulare la zona stabile di coppia.
12 0
30 0)
.5 ( questo è il secondo incremento pari al 50% del trottle. Per basse velocità la forza è 0 per evitare di avviare la locomotiva con il trottle alla massima posizione. È necessario procedere gradualmente e cambiare trottle al raggiungimento della velocità di regime.
0 0
2 0
5 10
10 50000
12 50000
14 50000
14.02 0
16 0
30 0)
.75 (
0 0
4 10
8 100
12 95000
16 95000
20.8 95000
20.82 0
22 0
30 0)
1 (
0 0
5 0
10 10
15 100
20 60000
27.8 60000
27.82 0
28 0
30 0)

) )

Come descritto nelle note, la parte importante è quella del parametro ORTSMaxTractiveForceCurves

Sono cinque gruppi di istruzioni, il primo è
0 (
0 0 0 0 )
e riguarda la posizione del trottle a 0. Può essere lasciata così.
Le successive riguardano la posizione del trottle a 25% (0.25), 50% (0.5), 75% (0.75) e 100% (1).
Ogni blocco contiene nella prima colonna la velocità in m/s (si ottiene dalla vel. in kh/h diviso per 3.6) e la seconda è la forza di trazione in N.
Per limitare la velocità, ho lasciato la forza costante fino alla velocità caratteristica di quella posizione del trottle e oltre la potenza va a 0 in modo che se supero la velocità di marcia (ricordo che nelle trifasi la velocità era fissa!) perdo potenza e torno a rallentare.
Questa locomotiva è da pianura e raggiunge i 100km/h (27.8 m/s) le locomotive da montagna come le 550 avevano solo due velocità.
Alle velocità maggiori ho abbassato anche la potenza a bassa velocità per non aver la tentazione di partire subito con il trottle al 100%.
Al vero così facendo i motori assorbivano una corrente troppo elevata facendo intervenire i rudimentali sistemi di sicurezza (che lessi molto tempo fa, e quindi non ricordo con esattezza, consistevano in una gran fiammata dei motori e la contemporanea fusione dei contatti).



TORNA INDIETRO